Chi viaggia di più, tradisce di più?

Secondo quanto afferma un recente studio comparso sull’ultimo numero del Journal of personality and social psychology, chi viaggia all’estero è improvvisamente portato a tradire di più, probabilmente a causa della nuova energia fisica e psicologica che ottiene mediante la sua attività di viaggiatore.

Più nel dettaglio, il dottor Lu, a capo dello studio, affermerebbe che in un Paese straniero, immersi in un ambiente sconosciuto, ci si sentirebbe più liberi dai vincoli morali che invece ci tengono legati nella vita di tutti i giorni.

Ancora più specificatamente, i ricercatori che hanno condotto l’analisi affermano che si tratterebbe proprio di comportamenti che verrebbero giudicati immorali nelle interazioni sociali in generale, e che saremmo portati a replicare nelle condizioni di viaggio all’estero. Qualche esempio? Senza dover scomodare tradimenti e altre situazioni hot, gli studiosi affermano che per esempio diventa molto più semplice barare durante una partita a carte.

Ad ogni modo, guai a pensare che il viaggio sia un rovina-coppie. I ricercatori ricordano infatti come la maggior parte dei viaggi viene fatta proprio in coppia, e che fare un viaggio in coppia serve a rinforzare i rapporti, ottenendo dunque l’effetto inverso rispetto a quello che si potrebbe ottenere andando a viaggiare da soli.

Al di là di tale riflessione, è comunque molto interessante cercare di scoprire che cosa accada al nostro cervello quando siamo lontani da casa: questo studio ha cercato effettivamente di scoprirlo, e i risultati sono davvero sorprendenti. Insomma, la passione dei viaggi raramente nasconde la passione per i tradimenti, ma pare sia piuttosto stretto il legame che relaziona i nostri viaggi alla propensione a compiere in essere dei comportamenti che nelle nostre “zone di comfort” non riusciremmo probabilmente a porre in essere, o porremo in essere solo a costi di maggiori difficoltà di violazione delle strutture create.

E voi che cosa ne pensate? Ritenete che le conclusioni a cui è giunto lo studio siano effettivamente condivisibili? Avete mai avuto modo di compiere un viaggio all’estero e di sentirvi più propensi a tradire e porre in essere dei comportamenti inusuali per voi?

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

code

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi