Alla scoperta di Rabat

Capitale del Marocco, Rabat ospita il museo più importante del paese, il Palazzo Reale e il Mausoleo di Mohammed V, oltre a diverse attrazioni storiche. Situata proprio sull’Oceano Atlantico, con il fiume Bou Regreg che scorre a ovest e la separa dalla città sorella di Salé, Rabat è un fantastico luogo da visitare, con un’atmosfera molto più tranquilla della vicina Casablanca. E per molti turisti, una visita a Rabat può essere una piacevole sorpresa e una gradita pausa dal trambusto di altre città marocchine. Gli amanti della storia si divertiranno sicuramente a passeggiare nella zona degli scavi di Chellah e ad esplorare la bella Kasbah di Oudaias.

Detto ciò, il punto di partenza di una visita a Rabat non può che essere la Kasbah di Oudaias. All’interno delle mura della fortezza dell’XI secolo, un tranquillo e minuscolo quartiere di stradine tortuose bianche e blu è stato costruito in stile andaluso. Questo è il posto perfetto per passeggiate senza meta, e i suoi vicoli tortuosi sono una gioia da fotografare. Non mancare di visitare Rue el Jamma all’interno del quartiere, dove troverai la Moschea della Kasbah. Costruita nel 1150, è la più antica moschea di Rabat. Gli appassionati di fotografia dovrebbero anche notare che il quartiere ha una bella vista su Salé e sull’Oceano Atlantico.

Quindi, recati alla Torre Hassan. Costruita dagli Almohadi, la torre Hassan, incompiuta, fu opera del sovrano Yacoub al-Mansour e avrebbe dovuto essere il minareto della sua grande visione di una moschea in questo luogo. Alla sua morte nel 1150, la costruzione fu abbandonata e questa torre alta 45 metri è tutto ciò che rimane del suo progetto originale. Bellissimi e intricati motivi e disegni coprono la facciata della torre, indicando la sontuosità di ciò che al-Mansour aveva in mente. La Torre Hassan si trova accanto al Mausoleo di Mohammed V.

Chiudiamo poi proprio con il Mausoleo di Mohamed V, con un’opulenta camera sepolcrale riccamente decorata, con piastrelle zellige che coprono le pareti intorno alla grande tomba di marmo. È una vetrina del design tradizionale marocchino. I non musulmani non possono entrare nella moschea adiacente ma possono vedere la camera sepolcrale del mausoleo dall’alto, purché siano vestiti in modo rispettoso (spalle e ginocchia coperte).

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

code

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi