Cosa vedere a Beijing: 9 principali attrazioni

Siete alla ricerca di cose da fare a Pechino? Siete fortunati: ci sono molte attrazioni incredibili che vi terranno occupati in questa vibrante città. Dai siti storici alle bellezze naturali, ecco 10 delle migliori cose da vedere a Pechino.

La Grande Muraglia cinese

La Grande Muraglia Cinese è una delle attrazioni turistiche più popolari di Pechino. È stata costruita oltre 2.000 anni fa ed è lunga più di 21.000 chilometri. La muraglia è fatta di pietra, mattoni, legno e altri materiali e presenta numerose torri e fortezze. I visitatori possono percorrere il muro a piedi o a piedi, e ci sono anche funivie e piste per slittini.

La Città Proibita

La Città Proibita, nota anche come Palazzo Imperiale, è stata la casa dell’imperatore cinese e della sua famiglia per oltre 500 anni. Oggi è un museo e una delle attrazioni turistiche più popolari di Pechino.

La Città Proibita è enorme e copre un’area di oltre 180 acri. È circondata da un fossato e ha 9 porte. Il palazzo conta oltre 9.000 stanze e un tempo ospitava oltre 10.000 persone!

I visitatori possono esplorare i palazzi, i templi e i giardini della Città Proibita. Possono anche vedere antichi manufatti e conoscere la storia della dinastia imperiale cinese.

Piazza Tienanmen

Situata nel cuore di Pechino, Piazza Tienanmen è una delle più grandi piazze pubbliche del mondo. È una tappa obbligata per chi visita la città per la prima volta. La piazza ha una storia lunga e interessante, essendo stata il luogo di molti eventi importanti nel passato della Cina. Oggi è un luogo popolare per i locali e i turisti, molti dei quali vengono a vedere la cerimonia dell’alzabandiera ogni mattina o a visitare il mausoleo del presidente Mao Zedong.

Il Tempio del Cielo

Il Tempio del Cielo fu costruito nel 1420 durante la dinastia Ming ed è considerato una delle attrazioni turistiche più iconiche e popolari di Pechino. Il tempio veniva utilizzato dall’imperatore per offrire sacrifici agli dei e pregare per ottenere buoni raccolti. Si tratta di un complesso di edifici, templi e giardini di grande bellezza, che vale sicuramente la pena di visitare quando si è a Pechino.

Il Palazzo d’Estate

Costruito nel 1750 come rifugio imperiale, il Palazzo d’Estate (颐和园; Yíhéyuán) è un vasto insieme di laghi, giardini e palazzi a Pechino. È stato nominato nel 1987 Patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO ed è una delle attrazioni turistiche più popolari di Pechino.

Il Palazzo d’Estate copre un’area di 290 ettari, quasi tre volte la dimensione di Monaco. Il lago Kunming centrale si estende per 2,2 chilometri quadrati (540 acri) ed è circondato da una serie di colline artificiali. Il verde lussureggiante, i fiori e gli alberi crescono ovunque, offrendo ai visitatori una piacevole oasi dal caldo della città.

Il Palazzo d’Estate ospita 3 palazzi, 11 giardini e oltre 100 strutture. I punti salienti sono la Sala della Benevolenza e della Longevità, dove l’imperatrice vedova Cixi teneva la corte, la Barca di Marmo, costruita per assomigliare a uno yacht europeo, e il Lago Kunming, dove è possibile noleggiare una barca o fare una piacevole passeggiata.

Le tombe Ming

Le Tombe Ming sono una tappa obbligata di Pechino. L’elaborato complesso tombale, che comprende i mausolei di 13 imperatori della dinastia Ming, si trova a circa 50 chilometri a nord-ovest del centro di Pechino. I visitatori possono esplorare la Via Sacra, un sentiero fiancheggiato da animali e statue in pietra che conduce all’area della tomba principale. In alternativa, si può salire con la funivia fino alla Tomba Changling, la più grande e meglio conservata delle tombe Ming.

L’antico Palazzo d’Estate

Prima di visitare Pechino, è importante conoscere un po’ della sua storia. L’Antico Palazzo d’Estate era la residenza principale degli imperatori della dinastia Qing. Fu costruito nel 1709 e distrutto dalle truppe britanniche e francesi nel 1860 durante la Seconda guerra dell’oppio. Oggi le rovine del palazzo sono una popolare destinazione turistica.

Quando si arriva all’Antico Palazzo d’Estate, si notano innanzitutto gli imponenti cancelli che conducono al complesso. Camminando tra le rovine, potrete immaginare come fosse la vita della famiglia imperiale. Vedrete anche molti splendidi esempi di architettura e arte cinese.

Dopo aver esplorato l’Antico Palazzo d’Estate, prendetevi un po’ di tempo per passeggiare nei giardini circostanti. Il paesaggio è bellissimo e tranquillo, ed è un ottimo modo per concludere la visita di questo importante sito storico.

Lo zoo di Pechino

Lo zoo di Pechino è una delle attrazioni turistiche più popolari di Pechino. Ospita oltre 6.000 animali di più di 500 specie. Lo zoo si estende su una superficie di 86 ettari ed è suddiviso in quattro parti principali: l’area di esposizione degli animali, l’area di esibizione degli animali, l’area di svago e l’area amministrativa.

L’area espositiva degli animali è la parte più grande dello zoo e ospita la maggior parte degli animali. È suddivisa in sette sezioni: la zona delle bestie africane, la zona degli animali asiatici, la zona delle bestie australiane, la zona delle bestie cinesi, la zona delle bestie sudamericane, l’acquario dello zoo e la zona delle bestie selvatiche dello Xinjiang.

La Zona degli animali africani ospita leoni, tigri, elefanti, giraffe, ippopotami e rinoceronti. La zona degli animali asiatici ospita panda, tigri, leopardi, orsi e primati. La Zona delle bestie australiane ospita koala, canguri, wallaby e diavoli della Tasmania. La Zona delle bestie della Cina ospita panda giganti, scimmie dorate, gru dalla corona rossa, cicogne bianche e yak. La zona bestiale del Sud America ospita giaguari, lama, alpaca, guanachi e rea. L’acquario dello zoo ospita pesci, rettili, anfibi e invertebrati provenienti da tutto il mondo. La zona delle bestie selvatiche dello Xinjiang ospita lupi, linci, cinghiali e cervi rossi.

L’area delle esibizioni degli animali ospita il Teatro dello Zoo di Pechino, che ospita regolarmente spettacoli di animali. L’area ricreativa ospita un parco giochi per bambini, un’area ristoro e un negozio di souvenir.

Parco Jingshan

Il Parco Jingshan è uno dei luoghi più belli da visitare a Pechino. Il parco si trova nel cuore della città e offre una splendida vista sullo skyline circostante. Ci sono molte cose da fare nel parco, tra cui escursioni, picnic e l’esplorazione dei numerosi templi e santuari.

 

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

code

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi