Belgio, 3 attrazioni che devi visitare

Il Belgio è un Paese ricchissimo di attrazioni, anche se buona parte di queste sfuggono ai flussi turistici principali.

Una di queste è certamente la Cattedrale di San Bavo, a Gand. Questa maestosa cattedrale con il suo alto coro gotico e la cripta romanica mette in mostra il meglio dell’architettura religiosa del Belgio ed è la più straordinaria attrazione turistica di Gand. Anche se qui le attrazioni e i punti di interesse non mancano, la maggior parte delle persone viene per vedere la famosa opera d’arte che abbellisce l’interno, il capolavoro fiammingo noto come L’Altare di Gand. Una volta visto il dipinto, però, non dimenticarti di visitare anche la gigantesca cripta sotto la cattedrale, che contiene importanti tombe e alcune belle pitture murali.

Se ti trovi a Bruges e vuoi visitare anche una sola chiesa, fai in modo che la destinazione sia la Basilica del Sacro Sangue, straordinaria per la sua integrazione tra architettura romanica e tardo gotica, ma anche per la sacra reliquia custodita al suo interno. La cappella superiore ospita la famosa fiala per la quale la chiesa prende il nome; si dice che contenga una goccia del sangue di Gesù Cristo che fu riportata in Belgio dopo la seconda crociata. L’interno della chiesa è un abbagliante tripudio di opere d’oro che è stato completato nel XVI secolo e fornisce un’ampia ragione per una visita anche se non si è interessati alle sacre reliquie.

Infine, ad Anversa, merita una visita sicuramente la Grand Place (Grote Markt) della città, che contiene alcuni dei migliori esempi di architettura delle case di corporazioni del Belgio con la loro tipica forma a guglia. Il municipio è un esempio ben conservato di costruzione del XVI secolo e l’interno merita di essere visitato per la sua collezione di dipinti che mostrano la storia di Anversa. Le case della corporazione che ancora oggi circondano la piazza sono però il motivo principale per visitare il Grote Markt. Tra le facciate migliori ci sono la Casa dei Cooper e la Casa dei droghieri, ma tutte sono esempi ben conservati di questo stile architettonico belga.

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

code

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi