Affitta un aparthotel a Roma

pexels-julius-silver-753639Chiunque sia stato almeno una volta a Roma sa che si tratta di una grande città, di una delle più grandi in Italia. Oltre ad avere molti abitanti occupa un’area molto estesa, cosa che complica un poco le cose per chi desidera visitare tutte le bellezze e i resti antichi qui presenti. Sono però disponibili varie soluzioni per il soggiorno, tra le quali gli aparthotel Roma sono di certo una delle più interessanti. Perché consentono di avere a disposizione veri e propri appartamenti, in diversi quartieri della città, da scegliere a seconda di ciò che si intende visitare e del tempo a disposizione per la vacanza a Roma.

Diversi quartieri, tante cose da vedere

La questione è proprio questa: Roma offre tantissime attrazioni turistiche, molte delle quali sono posizionate all’interno di un centro diffuso e molto grande, altre invece sono nei quartieri periferici. Per visitare l’intera città è necessario fermarvisi per un prolungato periodo di tempo, soprattutto se si intende svolgere una visita capillare di tutti i resti storici, dei quartieri più cool del momento, del centro storico vero e proprio. Ricordiamo anche che la suddivisione amministrativa della città non considera esclusivamente i quartieri, come invece avviene in altre municipalità. Roma è suddivisa in 15 municipi, sotto i quali troviamo un’ulteriore suddivisione, che riguarda quasi esclusivamente il centro storico, che comprende 22 rioni e corrisponde al Municipio I. La città che non è suddivisa in quartieri, quindi le zone periferiche e più “nuove” di Roma, comprende invece 35 quartieri.

Il centro storico di Roma

Come abbiamo già accennato, il vero e proprio centro storico di Roma è costituito dal Municipio I, con i suoi 22 rioni, molti dei quali decisamente noti e conosciuti, perché spesso citati in opere di vario genere. Stiamo comunque parlando di un centro storico molto ampio, che di certo non si può visitare in un fine settimana, come invece avviene per varie altre città italiane e internazionali. All’interno del Municipio I sono presenti alcuni tra i monumenti iconici di Roma, dal Colosseo fino al Pantheon o a Piazza Navona. Di certo chi visita Roma per la prima volta trascorrerà qui buona parte del proprio tempo; per questo è importante fissare il luogo per il soggiorno all’interno di uno dei 22 rioni di cui sopra. È vero anche che buona parte degli alberghi e delle soluzioni più innovative per un soggiorno, come gli aparthotel, si trovano proprio all’interno del Municipio I.

Testaccio e Trastevere

Sempre all’interno del Municipio I sono presenti due rioni iconici della capitale: Testaccio e Trastevere. Il primo si trova attorno alla famosissima piramide di Caio Cestio, un monumento funerario in stile egizio, fatto erigere dopo il 12 a.C., anno della probabile morte del personaggio da cui prende il nome. Testaccio è uno dei rioni del centro storico più veraci e vissuti, dove ancora si respira quell’aria tipica della capitale, di chi ci vive realmente, non troppo lontano dalle zone turistiche. L’intero rione è nato attorno al rinomato Monte dei Cocci, in pratica una sorta di discarica dei tempi antichi, dove si depositavano resti quali anfore e vasi di vario genere, ancora oggi presenti al di sotto della vegetazione. Proprio al Testaccio è possibile vedere Roma dal fiume, con i numerosi battelli che partono dall’Isola Tiberina e dal Molo Sant’Angelo. Trastevere è invece il rione che si estende tra il fiume e il Vaticano, al di là del Tevere rispetto alla gran parte dei luoghi più conosciuti della città. Perfetto per chi è alla ricerca di una trattoria dove gustare i piatti tipici di Roma; all’interno del Rione assolutamente da visitare è la Chiesa di Santa Maria in Trastevere.

Altri rioni e quartieri di Roma

I rioni e i quartieri di Roma sono molti, stiamo parlando di varie decine; tra questi alcuni sono decisamente noti a chiunque, anche a chi non ha mai messo piede in città. Come ad esempio il rione Borgo o il rione Monti; in queste zone si trovano oggi alcuni tra i più particolari negozi della capitale, oltre che chiaramente resti antichi e palazzi di pregio. Chi ama appunto ammirare i palazzi artistici non può non fare un salto all’interno del quartiere Trieste, nella zona chiamata Coppedè, dal nome dell’architetto che ha progettato buona parte degli edifici presenti. Gli stili presenti sono molteplici, stiamo comunque parlando di edifici costruiti a inizio ‘900, che quindi rispecchiano i gusti dell’epoca. Vari palazzi ed edifici storici sono presenti anche all’EUR, il Municipio IX di Roma progettato e realizzato nel corso degli anni ’30. Sono ben noti alcuni edifici, come ad esempio il Palazzo della Civiltà Italiana e la Nuvola di Fuksas.

Dove soggiornare a Roma

L’elenco dei luoghi da visitare a Roma potrebbe continuare a lungo, visto che ogni rione e ogni quartiere hanno qualcosa da mostrare al turista o al curioso. Spesso chi arriva in città cerca di soggiornare ogni volta in un luogo diverso, in modo da poterla ammirare da una prospettiva diversa. Ricordiamo comunque che i mezzi pubblici consentono di raggiungere ogni rione e ogni quartiere abbastanza rapidamente, in modo che sia possibile vederne le bellezze indipendentemente da dove si soggiorna. È chiaro però che in una città tanto grande è importante stabilire il soggiorno vicino a ciò che si intende visitare, la cosa rende il tutto molto più semplice. Per informarsi sugli eventi presenti in città o sulle mostre in atto è possibile visitare il sito dell’Ufficio del Turismo di Roma, sempre aggiornato e ricco di informazioni.

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

code

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi